lunedì, ottobre 31, 2016

I SANTI


Eccoli, i santi.
Una miriade di uomini e donne di tutti i secoli che hanno seguito il Cristo fino in fondo, che lasciano tracce di luce dietro di loro, senza volerlo, senza nemmeno saperlo.
Eccoli, i santi: quelli conosciuti che finiscono sui calendari e che veneriamo nelle chiese e i tanti altri conosciuti solo da Dio, coloro che nessuno celebra e che, pure, rendono luminoso, giovane e attraente il volto della Chiesa.
Eccoli i santi: persone normali che hanno preso terribilmente sul serio la sequela, che hanno realizzato ognuno nella propria epoca e nella propria condizione, la stupefacente presenza di Dio.
Eccoli al cospetto di Dio che vegliano su di noi e per noi tifano, ora che hanno incontrato la pienezza.
E questa giornata diventa immensa festa per loro e per noi, perchè vediamo riflesso in essi ciò che possiamo diventare.
Eccoci, noi e i santi, famigliari di Dio, anticipatori di un mondo altro,   nuovo.....
            (Paolo Curtaz)




venerdì, ottobre 28, 2016

Donne con le gonne



E un po' se ne sente la mancanza.
Non tanto delle gonne (che sono più comodi i pantaloni)
Ma delle Donne.

mercoledì, ottobre 19, 2016

mercoledì, ottobre 12, 2016

DISARMARSI


Occorre fare la guerra più dura,
che è quella contro se stessi.
Bisogna riuscire a disarmarsi.
Ho fatto questa guerra per anni
ed è stata terribile.
Ma adesso sono disarmato
dalla cupidigia di avere sempre ragione
squalificando gli altri.
Non sono più in guardia
sospettoso e sulla difensiva,
gelosamente aggrappato alle mie ricchezze.
Accolgo e condivido.
Non tengo, in modo particolare,
 alle mie idee , ai miei progetti;
se me ne vengono presentati di migliori,
o anche non migliori ma appena buoni
li accetto senza rimpianti.
Ho rinunciato al comparativo di maggioranza.
Ciò che è buono, reale,vero
è sempre il meglio per me.
Ecco perchè non ho più paura.
Se ci si disarma, se ci si spossessa
se lo Spirito ci da la grazia
di aprirci al Dio-Uomo
che fa nuove tutte le cose,
allora Lui cancella il brutto passato,
ci restituisce un tempo totalmente nuovo
nel quale tutto è veramente possibile.
            (Patriarca Atenagora)

Io improvvisamente l'ho capita questa preghiera/poesia
Io misteriosamente ci sono arrivata almeno a desiderare di vivere così
Io sottoscrivo ogni parola e sono sicura che questa è l'unica strada...





lunedì, ottobre 10, 2016

La Sagrada



Mentre è scoppiata una guerra mondiale contro la famiglia
qui stanno costruendo un capolavoro di cattedrale che 
la celebra, la esalta e la stima.









sabato, ottobre 01, 2016

Teresina



I Nostri nomi sono scritti in Cielo
***
"Quando non sento nulla,
quando sono incapace di pregare,
di praticare le virtù,
è quello il momento di cercare delle piccole occasioni
dei nonnulla che piacciono a Gesù,
più che l'impero del mondo
più del martirio sofferto eroicamente.
Per esempio un sorriso, una parola amabile
quando avrei voglia solo di tacere
o di avere un'aria annoiata."

(Grazie all'amica carissima che mi ha mandato queste parole mentre ero in Spagna il primo di ottobre)